Bugati Lego

LEGO OLTRE OGNI LIMITE
DALLE OPERE D’ARTE ALLE SUPERCAR
I mattoncini LEGO sono stati creati per dare la possibilità ai bambini di costruire il loro mondo. Ma, in realtà, non solo ai bambini. 
Nel corso degli ultimi anni sono stati conquistati primati e costruite opere inimmaginabili che lascerebbero a bocca aperta chiunque partendo da quel piccolo pezzettino di plastica, tanto da ottenere riconoscimenti da Guinness World Record. Ecco alcuni esempi…
Sono state riprodotte opere d’arte celebri con i LEGO, come quelle della mostra “Art of the brick”, approdata anche in Italia, dove l’autore Nathan Sawaya usa circa un milione di mattoncini per realizzare le riproduzioni di quadri di Van Gogh, Klimt, Munch e non solo, ma anche sculture celebri, oltre ad oggetti di ogni tipo tra cui un colossale dinosauro. Pensate che la CNN ha dichiarato che questa mostra è una fra le 10 al mondo da non perdere assolutamente. 

E’ incredibile quello che si può creare “un mattoncino alla volta”, come le torri gigantesche che si sono contese il primato sull’altezza in giro per il mondo, e ne sono comparse a Milano, Tel Aviv, Budapest, oppure l’enorme casco da stormtrooper che si è guadagnato anch’esso un posto nel Guinness World Record come la più grande esposizione in assoluto, composto da 36.440 mini-personaggi LEGO Star Wars, assemblati su un display per comporre una figura di oltre 6 metri per 6. 
Impressionante, sì… ma se vi dicessi che siamo andati ancora oltre? Perfino il mondo delle supercar ha messo alla prova l’incredibile mattoncino: la Bugatti ha realizzato un esemplare di Chiron elettrica in scala 1 : 1 composta per più del 90% di Lego Technic, dalla carrozzeria, al volante, ai sedili, ai 2304 motori che le permettono di viaggiare su strada sfiorando i 30 km/h. Sei mesi per progettarla e per assemblare oltre un milione di pezzi, per un peso di 1,5 tonnellate… insomma, hanno voluto dimostrare che con questi piccoli pezzi di plastica e tanto ingegno tutto è possibile e ci sono riusciti. 
Che siate adulti o bambini credo che sia difficile non provare un’emozione di fronte a certe cose… dove si vede che la fantasia è l’unico limite a ciò che può nascere dalla nostra mente e dalle nostre mani, con l’aiuto dei giusti strumenti. Pensate ancora che i LEGO siano solo un gioco da bambini? 

CONDIVIDI ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.