BREVE TOUR D’ITALIA: UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BELPAESE

BREVE TOUR D’ITALIA: UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DEL BELPAESE

Visitare l’Italia significa conoscere sia la bellezza della nostra penisola che il carattere sfaccettato e imprevedibile del nostro popolo. Un tour da nord a sud del Belpaese offre meraviglie artistiche, culturali, naturali, disseminate in uno stivale di terra messo proprio lì, al centro del mare. Chi ama l’idea del viaggio inteso come scoperta sa che, quando trova un posto speciale, questo gli resterà dentro all’anima e si porterà a casa dei ricordi che hanno un profumo e una storia. 

Il Grand Tour e la nascita del viaggio come esperienza

Il fascino della nostra terra ha cambiato il significato della parola “viaggio” da quando, nell’Europa della seconda metà del 1600, i giovani aristocratici degli Stati del nord iniziarono a percepire forte la curiosità e il desiderio di conoscenza delle bellezze antiche che il nostro Paese conserva. Così viene coniato il termine “Grand Tour”. 

Fino ad allora gli spostamenti erano dovuti quasi solo a scopi lavorativi o religiosi, ma da qui in poi visitare l’Italia voleva dire tornare a casa con cimeli, cibo nuovo, aver conosciuto la letteratura, il bagaglio culturale della storia e sentire la necessità di imprimere tutto questo sulla carta tramite schizzi e poesie. Il Grand Tour poteva durare da qualche mese ad anni interi; tra il XVI e il XVIII secolo a migliaia tra inglesi, tedeschi, russi e scandinavi vissero questa esperienza e si diffuse il pensiero comune che la vita avrebbe avuto una mancanza incolmabile senza tale viaggio. Charles Dickens, Goethe e Montesquieu sono solo alcuni dei nomi celebri che vi hanno preso parte: l’Italia ispirava, l’Italia faceva sognare e faceva vivere, fra la voglia di conoscenza e la ricerca di amori fugaci. Mentre le prime guide turistiche della storia dispensavano consigli sull’igiene e su come non farsi truffare, i visitatori rimanevano a bocca aperta davanti alla Cappella Sistina, ai Fori Imperiali, alla frenesia artistica fiorentina o di fronte al luccichio del sole che si specchiava sull’acqua dei canali di Venezia. E poi ancora Napoli, la Sicilia… Mi sembra di vederlo, quello stupore che illumina il viso. 

I mille volti dell’Italia 

Quest’aura mitica e romantica fa parte dell’identità del nostro Paese e viverla può essere un’esperienza emozionante oggi come un tempo. I luoghi da visitare sono davvero tantissimi ed è meglio organizzarsi bene o affidarsi a qualche esperto per non “perdere i pezzi per strada”. 

L’Italia offre borghi, città d’arte, laghi, montagne e isole meravigliose e detiene il maggior numero di siti eletti Patrimonio dell’Umanità UNESCO al mondo insieme alla Cina (55), quindi da dove iniziare? Io credo che non sia l’uomo a scegliere il viaggio ma il viaggio a scegliere l’uomo, perché spesso la destinazione rispecchia ciò che siamo o ciò che vorremmo essere. 

Per cominciare è bene sapere che l’Italia è uno dei Paesi più ricchi d’Europa per biodiversità, sia vegetale che animale, con moltissime specie esistenti solo in un determinato territorio e che la riempiono di profumi, suoni e colori. Per darvi un’idea della cosa, pensate che ha 5.600 specie vegetali, ovvero il 50% delle specie europee, e più di 57.000 specie animali, cioè il 30% di quelle presenti in tutto il vecchio continente. Per tutelare questo patrimonio sono state istituite 871 aree protette, di cui 24 Parchi Nazionali e 32 Aree Marine comprese tre sommerse.  

Se potessimo osservare il nostro Paese dall’alto vedremmo uno stivale di terra che per tre quarti è composto da colline e montagne e che ha intorno tanto, tantissimo mare. Le Alpi e gli Appennini offrono un paesaggio fatto di boschi da fiaba, laghi, picchi e vallate, dove la natura regna sovrana e dove ogni tanto spuntano incantevoli borghi ricchi di tradizioni e di storia. Le coste italiane sono lunghe circa 8300 chilometri di cui 7500 sono costa naturale, e qui si può sentire uno dei rumori più belli che io conosca: quello del mare, delle onde che si infrangono sulle rocce frastagliate dei litorali della Sardegna e della Sicilia, o di Liguria, Toscana e Campania, e l’armonia cadenzata dell’acqua sui lunghi rettilinei sabbiosi delle regioni adriatiche. 

Un’altra cosa bella dell’Italia è che, citando le parole del sito dell’UNESCO, «può davvero essere considerata una rappresentazione eccezionale del sincretismo culturale, frutto di un continuo incontro di civiltà e scambio di influssi culturali al centro del Mediterraneo». Questo si nota nelle architetture dei palazzi delle nostre città, nella varietà dei dialetti, dei piatti tipici diversi regione per regione e paese per paese, nelle testimonianze archeologiche di un tempo antico arrivate fino a noi e nella forza di un passato vivo che torna a riprendersi il suo spazio nelle tradizioni popolari. Ciò che abbiamo nel sangue non muore, ed ecco che nelle feste di alcuni borghi sembra quasi di poter leggere questo mondo antico negli occhi degli abitanti, degli anziani che hanno appreso riti e segreti dai loro padri e chissà per quante generazioni questo patrimonio culturale si è tramandato. 

Visitare l’Italia vuol dire conoscere gli italiani, popolo imprevedibile e dal grande cuore, che ha sempre qualcosa da farti assaggiare o da raccontare, che dal nord al sud cambia tanto quanto il paesaggio, che ha visto Roma conquistare il mondo e nascere geni come Giotto, Dante e Leonardo da Vinci, che ha creato una Moda che fa sognare e che è famoso per emozionarsi di fronte a una partita di calcio. 

Samuel Johnson diceva: «Un uomo che non sia stato in Italia, sarà sempre cosciente della propria inferiorità, per non aver visto quello che un uomo dovrebbe vedere».

A voi decidere se aveva ragione. 

Se leggendo queste parole vi è nato il desiderio di scoprirla davvero questa bella Italia, qui potrete trovare alcuni tour molto interessanti pensati per accontentare un po’ tutti i gusti.

Articolo scritto in collaborazione con Visit Italy

Visit Italy è la guida online dell’Italia e la più grande community dedicata all’Italia nel mondo. Sempre più persone fanno riferimento ai nostri canali per organizzare il proprio soggiorno, scegliere i luoghi da visitare e scoprire i prodotti che rappresentano il made in Italy.

Visit Italy propone una selezione di tour originali, autentici per scoprire le bellezze italiane non solo le più importanti ma anche le più nascoste. 

Visit Italy offre approfondimenti sui siti Unesco Italiani, descrive itinerari consigliati, destinazioni non sempre note e propone un catalogo digitale di aziende – diviso per regioni – che rappresentano le eccellenze del territorio italiano.

CONDIVIDI ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.