MODA: GRANDE SUCCESSO PER IL FESTIVAL MODA ITALIA & INTERNATIONAL ALLA CASA DEL CINEMA DI ROMA

GRANDE SUCCESSO PER IL FESTIVAL MODA ITALIA & INTERNATIONAL ALLA CASA DEL CINEMA DI ROMA

L’evento ha offerto bellissimi momenti di musica, danza e spettacolo ed è stato organizzato da Sabina Prati e Stefano Raucci in collaborazione con la Regione Lazio e LazioCrea e con il patrocinio dell’assessorato ai Grandi Eventi, Sport e Turismo del comune di Roma 

E ‘ perfettamente riuscito riscuotendo unanimi consensi il Festival Moda Italia & International, andato in scena alla Casa del Cinema di Roma. Stilisti italiani ed internazionali, giovani e talenti già affermati, hanno presentato le loro nuove collezioni in uno show nel quale la moda si è perfettamente integrata con diversi momenti dedicati alla musica e anche alla danza. 

A condurre l’evento Stefano Raucci, coadiuvato durante le premiazioni dall’agente di moda Sabina Prati, titolare della Catwalk Academy Sabina Prati Eventi Moda

I due organizzatori hanno curato nei minimi dettagli l’evento, che si è svolto in collaborazione con Regione Lazio e LazioCrea e con il patrocinio dell’Assessorato ai Grandi Eventi, Sport e Turismo del comune di Roma. 

A sfilare in passerella, all’interno della prestigiosa sala De Luxe della Casa del Cinema di Roma, sono stati  gli abiti di diversi protagonisti della moda italiana e internazionale, più volte protagonisti di AltaRoma e altre passerelle di rilievo. 

Ad aprire le sfilate è stata la croata Sladana Krstic, che ha incantato i presenti con il suo Queen Mood sensuale e colorato, in un’esplosione di colori e di abiti di alto livello.

Tra gli altri nomi di rilievo internazionale, ha strappato applausi a scena aperta la collezione dello stilista messicano Alberto Rega, che ha proposto creazioni molto eleganti e raffinate. 

Da applausi anche la sfilata della stilista toscana Samanta Mariotti, che con il suo brand Samimari si è distinta con abiti intrisi di purezza e raffinatezza che l’hanno portata ad aggiudicarsi il premio Original Fashion con voti altissimi da parte della giuria

Per l’occasione, la stilista laziale Arianna Montellanico ha proposto la sua collezione “Incanto”, per rappresentare una donna simbolo di “bon ton” e qualità arricchendola anche dal primo abito da sposa di sua creazione. A lei è andato il premio Alta Moda.

A proposito, molto emozionante è stato il momento degli abiti da sposa proposti da Laura Ciarla della Laura Couture Roma, realizzati con tessuti pregiati rigorosamente made in Italy, abbelliti con splendidi ricami realizzati a mano. 

Accanto agli stilisti professionisti, si sono fatti apprezzare anche gli allievi della prestigiosa Scuola di Moda Atelier Andreina Morelli,  maestra modellista e fashion designer da oltre 30 anni. La scuola con sede a Bergamo ha proposto al Festival della Moda alcuni dei suoi talenti più luminosi come Mara Salvetti, Arlin Rota, Nadia Ben El Baida, Teodora Pocitar e Valentina Ficara e si è aggiudicata il premio Creatività. 

Ancor più nutrita la rappresentanza dell’Alta Moda Academy di Roma, scuola di formazione tra le più note e apprezzate e punto di riferimento per i giovani designer della Capitale e di tutto il centro Italia, con gli abiti creati per l’occasione da Giada Benvenuti, Melania De Pace, Lara Stanicel, Cristina Martinelli, Irina Oleynik, Ilaria Di Pietro, Rosaria Viscucci, Laura D’Agresta, Luisa Capone e Giuseppina Ascone. 

Ad alcuni degli stilisti emergenti sono stati consegnati dei premi, a sottolineare il talento e la bontà delle creazioni prodotte.

Nel backstage hanno lavorato sotto la supervisione di Elsy Aparicio e del coreografo Rosario Licciardello, nella cura del look delle modelle la celebre Face Place Make Up Academy by Pablo Gil Cagné, realtà sempre prestigiosa e di rilievo del panorama nazionale, e l’hair stylist Sergio Tirletti altro noto professionista del settore moda e beauty. 

Molto apprezzate le coreografie dell’Accademia Europea di danza del direttore Joseph Fontano, danzatore e coreografo statunitense di origine italiana, così come gli interventi musicali del talentuoso maestro Damiano Drogheo al sax e della maestra Claudia Mejia, concertista internazionale che ha suonato dal vivo due omaggi al cinema, come “L’Oboe di Gabriel” di Ennio Morricone e “Moon River” di Henry Mancini. 

Hanno presenziato in sala il consigliere regionale Giancarlo Righini, tra i firmatari della nuova proposta di legge sulla moda, e il consigliere di Roma Capitale, nonché vicepresidente della commissione turismo e moda Federico Rocca. “Siamo felici di essere qui e di portare il nostro sostegno ad una bellissima iniziativa che premia la moda e mette in evidenza anche il talento degli emergenti – hanno dichiarato Righini e Rocca -. Facciamo i complimenti agli organizzatori e li invitiamo ad andare avanti, nel sostenere un settore che ha bisogno di ripartire alla grande dopo la pandemia e il periodo difficile che tutti abbiamo attraversato”. 

“Un grande grazie va alle autorità e alle eccellenze della moda presenti in sala, a tutte le stiliste e agli stilisti partecipanti, alle accademie e agli allievi che hanno presentato i loro abiti, ai professionisti che hanno lavorato con noi dietro le quinte e agli artisti che si sono esibiti durante il Festival. Infine, un sentito ringraziamento va a Top Supermercati, Termocoop Multiservizi e Istituto di Vigilanza Superpol Roma, sponsor ufficiali della manifestazione” hanno dichiarato gli organizzatori Sabina Prati e Stefano Raucci. 

Al Festival Moda Italia e International verrà dedicato anche uno speciale televisivo, che andrà in onda nei prossimi giorni su Odeon Tv, canale 177 del digitale terrestre

UFFICIO STAMPA
FESTIVAL MODA ITALIA & INTERNATIONAL
Pagina Facebook Festival Moda Italia & International


In collaborazione con:
ITALY MEDIA 1
Italy media 1 crea strumenti efficaci per il tuo successo.
Se cerchi la svolta per comunicare e attirare nuovi clienti hai bisogno di Italy Media 1.
Strategy Communication, Video Production, Graphic Design, Content Creator

CONDIVIDI ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.